La ricetta del bensone delle nostre Feste

La ricetta del bensone delle nostre Feste
il nostro ricordo…

Questa ricetta non è propriamente tipica del Natale però, per noi di Casa Tirelli, è legata fortemente alla nostra infanzia delle Feste. Ogni volta che prepariamo o assaggiamo il bensone modenese facciamo un salto nel passato, a quando nei giorni appena prima di Natale restavamo a dormire dalla nostra nonna. Per colazione, lei ci faceva trovare il bensone, sapendo che era uno dei nostri dolci preferiti. Lo sfornava e aspettava che l’aria si riempisse di quel dolce profumo tipico. Solo allora veniva a svegliarci. Eravamo sempre eccitati quando ancora caldo tagliava le prime fette che in men che non si dica finivano pucciate nella nostra tazza di latte. Dopo i primi bocconi ero solita chiederle: ”Nonna perché non me lo fai con la marmellata in mezzo che è ancora più buono?”. Ancora riechieggia in me la sua risposta mentre mi strizzava la guancia in segno di affetto: “Puteina al Belsoun d’na volta an ghiva mia la marmeleda, su su sviluppet se no to fradel al tal magna tutt”. (Ragazzina, il bensone di una volta non aveva la marmellata, spicciati altrimenti tuo fratello te lo mangia tutto).

Pieni di questo ricordo, ci fa piacere condividere questa ricetta tradizionale, ma anche se la nonna ci sgriderebbe anche oggi, ve lo proponiamo con l’aggiunta della nostra marmellata.

Ingredienti 6/8 persone

  • 500 gr per dolci
  • 150 gr di zucchero
  • 100 gr di burro
  • 3 uova intere ed un tuorlo da spennellare la superficie
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 250 gr confettura extra di prugne Casa Tirelli
  • zucchero in granelli

 

Procedimento:

alla farina aggiungete le 3 uova, il burro a tocchetti e ammorbidito a temperatura ambiente, lo zucchero ed il lievito. Lavorate gli ingredienti fino ad ottenere un impasto sodo, tiratelo con il matterello fino ad ottenere una forma lunga rettangolare. Nella parte centrale stendere la marmellata per poi chiudere su se stesso prima un lato e poi l’altro. Girare l’impasto in modo tale che la chiusura venga riposta in basso proprio a contatto con la teglia che sarà stata ricoperta da un foglio di carta da forno. Ora spalmate con il tuorlo la superficie e poi cospargete con lo zucchero in granelli. Mettere in forno a 180° per circa 30 minuti.

Ph: @Lorenzo Vinci